Home » Uncategorized » FARE MUSICA IN PIENA SICUREZZA

FARE MUSICA IN PIENA SICUREZZA

PROTOCOLLO CONTRASTO E CONTENIMENTO COVID

Civica Scuola delle Arti – le cui attività didattiche in presenza dopo il lockdown sono riprese già dalla fine di Maggio in virtù dell’ordinanza della Regione Lazio – ha deciso di adottare il presente protocollo per il contrasto del contagio da SARS-CoV-2. 

Ogni allievo ed ogni insegnante è chiamato ad osservare le indicazioni ivi contenute e a rispettare le norme previste dalle ordinanze delle Autorità Locali e di ogni altra Autorità competente nell’attuale emergenza epidemiologica.

Ogni utente (alunno, insegnante, genitore, utente esterno autorizzato) deve  adeguarsi rigorosamente, in ogni aspetto della propria vita, a tutte le indicazioni di comportamento emanate a livello nazionale e locale, reperibili attraverso i mezzi ufficiali di informazione:
http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus.

L’accesso alla scuola è vietato a chiunque presenti febbre (oltre 37.5°), tosse, difficoltà respiratorie o altri sintomi quali mialgie diffuse, ageusia (assenza di gusto) e anosmia (perdita olfatto) o nel caso abbia avuto  contatti con soggetti risultati positivi al Virus SARS-CoV-2 nei precedenti 14 giorni.

Per tutto il periodo di durata della situazione emergenziale, verranno sospesi gli accessi di  persone estranee nei locali della scuola e all’ingresso.

Gli insegnanti, allievi o altre persone che accedono ai locali della Scuola, devono attenersi alle seguenti disposizioni:

1. L’accesso alla struttura avverrà con entrate contingentate e previa misurazione obbligatoria della temperatura corporea. Le lezioni di musica saranno essenzialmente INDIVIDUALI o per esigui gruppi nei quali sia possibile rispettare tutte le norme di distanziamento.
In tutti gli altri casi o a discrezione dello Studente e del Docente sarà comunque possibile svolgere le lezioni in modalità online, attraverso le più diffuse piattaforme o attraverso la piattaforma di altissima qualità “mfClassrooms” adottato dalla Civica Scuola delle Arti e da alcune delle più prestigiose Accademia Musicali in tutto il mondo, quali il Royal College of Music, l’Accademia Chigiana di Siena, la Yale University di New York.

2. Durante l’entrata e l’uscita dalle aule e dallo stabile verranno rispettate le distanze interpersonali di almeno 1 metro ed evitata ogni forma di assembramento.

3. L’accesso alle aule avverrà indossando la mascherina chirurgica e consegnando il modulo di accesso  previamente compilato.

4. Ad ogni insegnante verrà raccomandata la periodica aerazione naturale dei locali, ad ogni cambio di lezione, anche quando sono in funzione impianti di riscaldamento/raffrescamento. Per le attività che necessitano l’uso intensivo del fiato (canto, strumenti a fiato) sarà obbligatorio tenere una finestra aperta per facilitare l’areazione dei locali.

5. Verrà reso obbligatorio il rispetto delle precauzioni igieniche: il lavaggio frequente delle mani: (prima dell’ingresso in aula ed all’uscita) con soluzioni/gel a base alcolica che verranno messe a disposizione all’ingresso della scuola.

6. All’interno dell’aula tra insegnante e allievo verrà garantita la distanza fisica di almeno 1 metro e mezzo, 2 metri per gli strumenti a fiato e canto.

7. Verrà vietata ogni situazione di aggregazione, assembramento tra gli studenti e gli insegnanti, verranno rimodulati gli ingressi e gli spazi per ciascuna aula in utilizzo.

8. Qualora si verificasse la necessità di utilizzare uno spazio comune verrà adeguatamente contingentato l’ingresso e verrà costantemente mantenuta la distanza di 1mt ed utilizzata la mascherina chirurgica.

9. I pianoforti ed altri strumenti di utilizzo comune verranno sanificati ad ogni cambio lezione.

10. Si richiede a tutti di osservare le regole già diffuse in caso di starnuto (utilizzare fazzoletti di carta usa e getta, starnutire dell’incavo del braccio…). Gettare i fazzoletti di carta nei cestini.

11. Si richiede agli allievi la pulizia costante dei propri strumenti musicali.

12. Verrà assicurata la pulizia giornaliera dei locali, delle postazioni (scrivanie, strumenti musicali) e delle aree comuni.

Si chiede a tutti applicazione di questo protocollo. I genitori ne avranno copia per adeguare le informazioni contenute all’età dei propri figli, sviluppando il senso di responsabilità consono alle varie età.