Home » Docenti » ORAZIO MAIONE

ORAZIO MAIONE

Maione_Orazio

> SCARICA LOCANDINA CORSO TPA


Orazio Maione è nato a Napoli nel 1962. Si è affermato giovanissimo come vincitore di concorsi pianistici nazionali e internazionali.
Ha debuttato a vent’anni al Teatro San Carlo di Napoli e in seguito ha svolto attività concertistica per alcune tra le maggiori istituzioni musicali italiane, come solista, camerista e con importanti istituzioni sinfoniche (Amici della Musica di Perugia e Palermo, Società del Quartetto e Orchestra Verdi di Milano, Accademia Filarmonica e IUC di Roma, Teatro Lirico di Cagliari).
Nel 1986, a 23 anni, ha vinto la terza edizione del prestigioso concorso pianistico internazionale di Pretoria (Sudafrica).
All’estero è stato ospite di istituzioni quali i teatri del Louvre e Chatelet a Parigi e per i concerti di St. John’s Smith Square a Londra. Ha effettuato registrazioni per enti radiotelevisivi italiani e stranieri e per l’etichetta discografica IMP Classic, England. Recentemente ha inciso l’integrale dei 27 Studi di F. Chopin, pubblicati nell’ottobre 2012 dalla rivista Suonare News, che sono stati anche oggetto di seminari tenuti in Conservatori italiani e stranieri; suoi video dedicati al metodo pianistico chopiniano, e all’applicazione di suoi principi attraverso l’esecuzione ed analisi di sue composizioni, sono presenti in internet nel canale DidatticaInWeb del Conservatorio “Lorenzo Perosi” di Campobasso. Ha curato cicli di trasmissioni radiofoniche sul repertorio pianistico ed è autore di articoli, traduzioni e pubblicazioni per gli editori Curci ed EDT-DeSono: per quest’ultimo ha pubblicato il saggio I Conservatori di musica durante il fascismo. La riforma del 1930: storia e documenti. E’ stato docente ospite di istituti di formazione superiore di Spagna, Portogallo, Germania, Romania, Turchia, USA e Canada.
Dal 2014 è Steinway Artist, in una ristretta lista di pianisti patrocinata dalla prestigiosa fabbrica tedesca. Attualmente vive a Roma ed è titolare di cattedra presso il Conservatorio “Alfredo Casella” di L’Aquila.